> Risorse umane on-line web site
Benvenuto in RisorseUmaneOnLine, il portale dedicato a tutti coloro che operano nell’ambito delle Risorse Umane nelle organizzazioni.


Learning organization & knowledge management

La grande densità relazionale degli attuali contesti produttivi richiede il possesso di capacità critiche: l’accesso alle informazioni; la creazione di conoscenza; il coordinamento di diverse fonti di conoscenza; la gestione delle relazioni, potenziali fonti di conoscenza. La gestione di conoscenze, competenze e relazioni non è più un requisito dell’eccellenza, bensì della sopravvivenza, è la base dell’affidabilità.
In contesti soggetti a rapido cambiamento, le organizzazioni devono lavorare su due fronti: eliminare le conoscenze, le competenze e le routine vecchie ed impararne di nuove. Il vantaggio tradizionale che le routine consolidate danno nei confronti dei newcomers secondo questa logica può trasformarsi in un handicap (Nelson, Winter, 1982; Szulanski, 1996). Le organizzazioni non sono più chiamate ad integrarsi nell’ambiente di riferimento, bensì ad assorbire conoscenza (Cohen, Levinthal, 1990) e coordinarla e consolidarla per nuove applicazioni (Kogut, Zander, 1992).
In questo scenario, diventano aspetti critici il downsizing organizzativo, che porta a concentrarsi su un aspetto specifico e circoscritto del processo produttivo; il ricorso a forme di contratti temporanei e flessibili, che accorciano drasticamente i tempi di apprendimento e permanenza nell’organizzazione; l’outsourcing, che ha esternalizzato il possesso e l’uso di determinate competenze.
Uno degli effetti della tecnologia è la socializzazione della conoscenza (Nonaka, 1994), ne consegue che la conoscenza è un asset condiviso da un gruppo di persone: la rete. Questa è un ‘pacchetto di risorse, competenze e relazioni […] in cui molti attori sono condivisi con i concorrenti’ [Lipparini, 2002]
La presente community si propone di mettere a disposizione riflessioni, esperienze e modelli di intervento nell'ambito della creazione, circolazione e valorizzazione degli intangible assets, ossia quella parte del valore di un'organizzazione che deriva dall'utilizzo della conoscenza, bene intangibile per eccellenza, e che si costituisce nel capitale strutturale e nel capitale sociale-relazionale di un'impresa.



Documenti scaricabili

Data
Titolo
Utente
Tipo
08/02/2011 La comunicazione interna Edoardo
30/12/2010 Mappatura delle competenze nel settore sanitario Niccolò
27/12/2010 Adult Education per ritardare la pensione Antonio
25/12/2010 Relazione tra strategia e gestione risorse umane Lapo
11/01/2010 all'inizio era il cervello: Images di G. Morgan stefania panini
29/05/2007 orientamenti di studio del workplace learning alessio tocci
03/05/2007 organizzazione delle imprese televisive francesca bozza
02/04/2007 Capitale intellettuale e knowledge management Filippo
29/03/2007 Medici in terapia intensiva Filippo
04/09/2006 Impatto organizzativo delle nuove tecnologie
30/08/2005 Come apprendere? Filippo
30/08/2005 Descrivere e disegnare l'apprendimento Filippo
NB: per scaricare i documenti occorre iscriversi al sito


Sito realizzato con la supervisione metodologica della Facoltà di Scienze della Formazione di Bologna. Direzione Scientifica di Filippo Ferrari